Smacchiamento dei denti

Perchè e quando ricorrere allo smacchiamento dei denti

Lo smalto dei nostri denti, pur essndo una struttura compatta, presenta un certo grado di porosità, pertanto tende a lasciar passare le molecole colorate che assumiamo durante la vita quotidiana, tutto questo, quindi,  porta con il tempo i nostri denti ad assumere un colore più scuro e meno brillante, perciò si ricorre allo smacchiamento dei denti.

La pigmentazione superficiale dei denti, è rappresentata dall’accumulo di sostanze colorate le quali derivano non solo da caffè, tè, o tabacco ma dall’alimentazione in genere a livello delle superfici esterne del dente.

Lo smacchiamento dei denti viene eseguito quotidianamente durante ogni seduta di igiene orale attraverso l’impiego di specifiche paste lucidanti e spazzolini o coppette in silicone dal Medico Dentista.

Lo smacchiamento dei denti infatti non risponde solo ad esigenze estetiche, ma in particolar modo serve ad allontanare dalla superficie del dente, non solo le macchie, ma in particolare la placca ed il tartaro sfavorendone la nuova adesione.

Lo smacchiamento dei denti airflow è un nuovo sistema di pulizia dentale utilizzato dal Medico Dentista dove viene effettuata una miscela di aria, acqua e bicarbonato per eliminare la placca dentale, i depositi molli e le macchie superficiali dei denti causate da cibi e bevande.

Lo smacchiamento dei denti air flow, rappresenta una variante allo sbiancamento tradizionale senza alcuna azione chimica sul dente, agendo solo tramite azione meccanica dei cristalli di bicarbonato.

Il risultato di questo tipo di smacchiamento dei denti è di portare gli elementi al loro bianco naturale in modo rapido, sicuro ed indolore. Grazie all’approfondita pulizia del cavo orale che si ottiene dall’azione congiunta dell’acqua e della polvere di bicarbonato di sodio rilasciate sotto pressione, lo smacchiamento dei denti si configura inoltre oltre come ulteriore strumento di prevenzione delle gengiviti.

Differenza tra smacchiamento dei denti e sbiancamento dei denti?

Lo smacchiamento dei denti, riguarda solo la pulizia profonda dei denti e l’eliminazione delle macchie (di caffè, tè, vino, farmaci ecc) attraverso una seduta di igiene profonda effettuata dal Medico Dentista. Il dente riacquista quindi il colore con cui è nato, che varia da persona a persona.

Se in origine era poco bianco, dopo lo smacchiamento dei denti, resta tale.

Lo sbiancamento dei denti invece è un trattamento che interviene sul colore del dente attraverso sostanze che penetrano nella sua struttura.

Il dente dalla tonalità giallo può avere migliori possibilità di essere sbiancato rispetto a quelli dalla tonalità grigia, cioè con un valore più basso.

Per questi ultimi è bene che riducano le aspettative. Se invece il dente tende al giallo, risponde meglio allo sbiancamento.

Prenota ora la tua seduta

    Ho letto e accetto l'informativa sulla Privacy Policy