Protesi Dentarie

Che cosa sono le protesi dentarie?

La Protesi dentaria fa parte della branca dell’odontoiatria che si occupa di sostituire uno o più denti mancanti, ridando al paziente una dentatura estetica, dalla forma e funzionalità corrette.

Le protesi dentarie possono ancorarsi a impianti dentali o a denti naturali e si possono dividere in protesi dentarie fisse e protesi dentarie mobili (o rimovibili).

La protesi dentaria è costruita dall’odontotecnico secondo le direttive e le impronte fornite dal Medico Dentista.

L’Odontotecnico lavora quindi sui modelli ottenuti dal Medico Dentista e costruisce protesi dentarie di qualsiasi tipo impiegando i materiali utilizzati in odontotecnica.

Le impronte fornite all’odontotecnico vengono solitamente accompagnate da una prescrizione che riporta il tipo di protesi dentarie da eseguire, il materiale da impiegare e tutte le informazioni di progettazione necessarie alla realizzazione del manufatto, ottunute dal Medico Dentista.

Spesso, la figura dell’odontoiatra viene, nell’immaginario collettivo, relegata alla semplice cura dei denti, da cui deriva il termine di Medico Dentista.

In realtà, il Medico Dentista, si occupa della diagnosi e terapia delle patologie che possono interessare i tessuti, molli e duri, orali e periorali.

In medicina, la diagnosi si ottiene attraverso un percorso che comprende l’anamnesi, l’esame clinico e le indagini strumentali.

Protesi Dentarie Fisse

Ogni elemento perso va sostituito con protesi dentarie che, a seconda dei diversi casi, possono  essere suddivise in protesi dentarie mobili o protesi dentarie fisse.

Le protesi fisse consentono la ricostruzione dei denti propri, rovinati o mancanti, per mezzo di corone o capsule. In genere le protesi dentarie sono quelle che vengono richieste maggiormente dal paziente al Medico Dentista perché sono maggiormente estetiche delle protesi mobili e più confortevoli in quanto per il paziente è come avere un dente naturale.

Le protesi dentarie fisse, si distinguono dalle protesi dentarie mobili per l’impossibilità di rimuovere le protesi dentarie dal cavo orale in quanto cementata ai denti naturali del paziente.

Protesi Dentarie Mobili

Le protesi dentarie mobili vengono fissate dal Medico Dentista ai denti residui presenti in bocca o appoggiate alle gengive nel caso in cui i denti siano quasi o completamente inesistenti.

Le protesi dentarie mobili sono molto più economiche per la riabilitazione dei pazienti che hanno perso molti denti. Esse sono protesi molto versatili che si possono adattare ai cambiamenti che la bocca subisce nel tempo come la perdita di denti o il riassorbimento osseo.

Nonostante questi vantaggi le protesi dentarie mobili sono meno tollerate dai pazienti sia per il disagio nel doverle togliere durante le quotidiane pulizie di igiene sia per la paura che possano togliersi durante qualsiasi momento della giornata, anche se in fondo questa paura è infondata poiché le protesi rimovibili sono stabili e non si muovono né durante la masticazione né durante un colloquio.

Prenota ora la tua seduta

    Ho letto e accetto l'informativa sulla Privacy Policy